Esplora contenuti correlati

Rappresentanti di lista

Amministrative

ELEZIONI COMUNALI - TURNO DI BALLOTTAGGIO DI DOMENICA 9 GIUGNO 2019

I rappresentanti delle liste di candidati presso gli uffici elettorali di sezione, già designati per il primo turno di votazione devono intendersi confermati anche per il turno di ballottaggio.

Tuttavia, i delegati delle liste collegate al primo o secondo turno con i due candidati a sindaco am­messi al ballottaggio possono designare nuovi rappresentanti presso gli uffici di sezione in so­stituzione di quelli designati per il primo turno di voto, secondo le modalità previste dall’art.35  del D.P.R. 570/1960.

Inoltre, gli stessi delegati delle liste collegate con i due candidati a sindaco ammessi al turno di ballottaggio, pos­sono provvedere alla designazione dei rappresentanti di lista presso gli uffici di sezione anche qualora non vi abbiano provveduto in occasione del primo.

Le nuove designazioni o le designazioni in sostituzione di quelle precedentemente effettuate possono essere comunicate entro  venerdì 7 giugno al segretario del comune, che ne cura la trasmissione ai rispettivi presidenti di seggio;  oppure possono essere comunicate diretta­mente ai presidenti di seggio  nel pomeriggio  di sabato 8 giugno, durante le operazioni di au­tenticazione delle schede di votazione, oppure  nella prima mattinata di domenica mattina 9 giugno, purché prima dell’inizio delle operazioni di  voto.

Infine, in assenza di specifica normativa al riguardo, si ritiene che i rappresentanti già designati al primo turno dalle liste non collegate ai candidati ammessi al ballottaggio possano comunque assistere alle operazioni del seggio;  i delegati di tali liste, tuttavia, non possono nominare nuovi rappresentanti o sostituire quelli precedentemente designati.

La designazione deve avvenire per iscritto, con firma autenticata da uno dei soggetti di cui all'art. 14, comma 1 della legge 21 marzo 1990, n.53.

Per le elezioni Comunali le designazioni devono essere effettuate solo personalmente dai delegati di lista, non essendo previsa alcuna facoltà di subdelega (art.32, nono comma, n.4, del DPR 570/1960, e art. 16 della Legge 53/1990)

I rappresentanti di lista devono essere, per le elezioni comunali elettori del comune.